Che tipo di Sognatore sei?

(e quali sono gli OSTACOLI che crei per NON REALIZZARE il tuo SOGNO?)

Trova l'immagine che hai scelto.
Scopri il tuo "profilo da Sognatore"!

Sognatore "evasivo"

Sembra quasi che la tua attitudine verso il sogno sia quella che, quando ci sei quasi, cambi direzione.
Insomma: trovi sempre il modo di inventarti una qualche soluzione per evitare di arrivare: una curva (come nella foto), un impedimento o anche un ripensamento.
Per superare questo "vizio" ti invito anzitutto a farti una domanda: e se per una volta andassi fino in fondo, cosa accadrebbe?
 
Scoprilo cliccando qui.

Sognatore "ingannato"

Sarà veramente una città quella che si vede laggiù in fondo, oppure mi sto ingannando? E poi, sarà un'alba o un tramonto?
Questi sono i dubbi che ti accompagnano ogni giorno in direzione del tuo sogno. E come ben sai, camminare in questo modo è un pochino stressante: dato che mette quotidianamente in dubbio l'obiettivo verso cui stai camminando.
Per te è ora che inizi a dare risposte definite alle tue domande, perché parte del sogno la devi anche decidere tu...
 
Se vuoi cancellare l'illusione bisogna che inizi a fare chiarezza. Ti invito a scoprire un modo semplice ed efficace per farlo: clicca qui.

Sognatore "obbligato"

Diciamocelo: cerchi una strada ben definita da seguire. Ottimo! E' giusto: per realizzare il tuo sogno è necessario avere una strada ben definita.
Ma c'è un rischio: trovare una strada già tracciata. In poche parole potresti trovarti a fare il macchinista e portare avanti il sogno di altri.
A questo punto hai una doppia scelta possibile: o scegli la carrozza e ti metti comodo, o cambi treno e prendi il tuo.
 
Stai realizzando il sogno di altri e vuoi iniziare a pensare al tuo? Clicca qui.

Sognatore "speranzoso"

Tu devi essere una di quelle persone che vive nella "speranza che il sogno accada", vero? Lo si capisce dal fatto che non c'è un reale obiettivo, nel tuo cammino: non c'è un orizzonte definito, non ci sono neanche le strisce per un breve tratto, ed il tutto è sovrastato da pensieri o da problemi.
Ti metto davanti ad un bivio: se vuoi continuare a camminare in questa direzione fallo, ma con la consapevolezza che tutto può sia realizzarsi, che non farlo; altrimenti costruisciti una scala e sali oltre il cielo, al di là di quelle nuvole a vedere il sole.
 
In qualsiasi caso, so di cosa hai bisogno, scoprilo anche tu, cliccando qui.

Sognatore "limitato"

E' tutto bellissimo: il paesaggio, la strada ben fatta, il cielo terso. Sembra non mancare proprio nulla!
Però, forse, non ti sei accorto che c'è un limite di velocità. Non è che magari, sotto sotto, sei una di quelle persone che si racconta - tra sé e sé - che arriverai al tuo sogno "un passetto alla volta", "piano piano", "con calma"...
Se fosse così, il mio invito è quello di sperimentare periodi "senza freni". Che siano brevi e ben definiti, giusto per provare l'ebbrezza della velocità. Che ne dici?
 
Se cerchi un modo sicuro per togliere i freni, clicca qui.

Sognatore "vintage"

Che meraviglia i vecchi tempi! Tutto era più semplice, maggiore disponibilità e libertà e si poteva viaggiare meglio.
O forse no? Dato che nei "vecchi tempi" non ci sei stato personalmente, non vorrei che te la stessi raccontando.
Sembra che davanti a te si profili una scelta: continuare così o... cambiare rotaia. E a occhio e croce è forse arrivato il momento di sperimentare qualcosa di nuovo, che ne dici?
 
Se ti va di iniziare a pensare avanti, cambiando binario, ti invito a scoprire un modo facile, alla portata di tutti (e con un costo vintage) per farlo: clicca qui.

Sognatore "go go go!"

Il pieno è fatto, le gomme sono ok e l'asfalto... beh, l'asfalto è quasi seducente. Non manca niente, via!
Eppure sembra che qualcosa manchi: un traguardo. Non sarai mica una di quelle persone che viaggiano perché amano viaggiare, vero? Sì, beh... sono in parte d'accordo con te, ma solo quando si parla di viaggi.
Questa filosofia, per il sogno, non funziona: hai bisogno di rispondere alla domanda "dove voglio andare?" (e visto che ci sei prova anche a chiederti "perché?").
 
Se vuoi definire il traguardo in modo chiaro clicca qui.

Sognatore "ci sei quasi"

Mi sembra tutto ok: la strada c'è, è anche un pochino consumata (quindi qualcuno qui c'è già passato e potrebbe essere un buon segno) e la destinazione non solo è chiara, ma ben in vista. A questo punto hai tutto. O no?
Nel tuo caso mi chiederei: perché allora non sono ancora arrivato? Cosa mi manca?
 
Fatti consigliare un modo per affrontare il tuo Sogno: clicca qui.


IO SOGNO

scopri l'occasione dedicata interamente al TUO Sogno